A change of style, a change of scene

Alla fine, oggi ho iniziato a lavorare a Milano. E quale miglior modo di iniziare un nuovo periodo di pendolarismo se non aprendo la porta per uscire alle 6.30 e scoprire che ha nevicato tutta la notte? Sigh :(. Per fortuna le strade erano comunque percorribili, per cui l’unica ripercussione è stata quella sulla mia già debole psiche.

… Psiche ulteriormente messa alla prova dall’arrivare a Milano con i 10 minuti abbondanti di ritardo che ogni buon treno italiano matura. E’ bello constatare come dal crack di Alitalia non abbiamo imparato niente, perché, prima o poi, Trenitalia farà la stessa fine. A proposito: ma che bisogno c’era di cambiare nuovamente “colori sociali”? Dev’essere stata la classica idea geniale del marketing, che comporterà solamente la sostituzione di tutte le divise dei dipendenti, la ricolorazione di tutte le carrozze, l’aggiornamento del sito, e molto altro, tanto per buttare un altro po’ di soldi. Bah.

Tornando a noi, la giornata è passata piuttosto rapidamente, sbrigando un po’ di pratiche burocratiche, sistemando il PC datomi in comodato d’uso dalla società di consulenza e cercando di capire com’è strutturata la rete dell’azienda, con che tool avrò a che fare e cosa dovrò farci di preciso. Una cosa che mi ha un po’ sconvolto è come non ci sia un sistema di Instant Messaging interno: forse davo per scontato che ci fosse ovunque, dato quanto mi tornava utile e comodo durante il precedente impiego, non solo per chattare con i colleghi di qualunque parte del mondo, ma anche per scambiare rapidamente file con essi. Eppure qua non c’è, forse anche a causa della struttura logica della rete, che non è una singola grande rete, ma tante piccole sottoreti nemmeno tutte interconnesse. Il problema è che così le interazioni tra persone fisicamente non vicine si allungano a dismisura, quindi dovrò trovare una soluzione (Sì, OK, telefono + mail, però non è la stessa cosa).

Per quanto riguarda ciò che dovrò fare di preciso, non mi sbilancio più di tanto, ma non mi pare troppo complesso. Il vero problema sarà riuscire a farlo rapidamente. Quel che è chiaro è che avrò a che fare con molti OS, da Windows a SunOS, passando per l’esotico HP-UX. So che NoKo morirà d’invidia, ahr ahr ahr! ;)

Al momento sto cercando di aggiornare il mio iPhone al firmware 2.2, uscito pochi giorni fa. L’aggiornamento è andato a buon fine, così come lo scontato jailbreak. Rimane da ripristinare tutto quel che avevo sul vecchio… E poi, alle 5.42, sveglia.

iPhone SMS Fixer

Anche l’iPhone ha i suoi bug. Uno particolarmente fastidioso fa sì che l’icona dell’applicazione che gestisce gli SMS mostri sempre che ci sono uno o più messaggi da leggere, ma di fatto tali messaggi non compaiono nel’applicazione stessa, rendendo impossibile leggerli o eliminarli. Se ne parla, ad esempio, qui.

In realtà, il problema è facilmente risolvibile agendo manualmente sul database in cui vengono memorizzati i messaggi, che è un normalissimo database SQLite. Dato che questo può non essere alla portata di tutti, e siccome volevo divertirmi un po’ col Python appena installato sul mio iPhone, ho scritto un’applicazioncina che permette di risolvere il problema lanciando un singolo comando. Essa va sotto il fantasiosissimo nome di iPhone SMS Fixer, ed è disponibile per il download al seguente link: [download#1#nohits].

Una caratteristica degna di nota è che l’applicazione può essere usata sia su un PC (con qualunque OS, essendo scritta appunto in Python) o sull’iPhone stesso, installando il pacchetto di Python attraverso Cydia. Il rovescio della medaglia è che serve per forza un iPhone jailbreakato.

Riporto uno spezzone del README in inglese, giusto per farmi indicizzare opportunamente da Google ;):

iPhone SMS Fixer – Fix wrong unread SMS count on an iPhone
===============================================================================
This program can fix a “corrupt” SMS database on an iPhone, which always
shows an unread message count of 1 (or possibly more). This issue seems to
happen quite frequently with the “missed call” SMS notifications sent by
Vodafone Italia and other operators. It seems present in all versions of the
iPhone firmware released so far (2.1 is the latest, at the time of writing).

Beh, è tutto. Ricordatevi di fare un backup del vostro telefono, e divertitevi :).