Ora di mettersi gli stivali

MUSICA: U2, DA LUNEDI’ IN RADIO NUOVO SINGOLO ‘GET ON YOURS BOOTS’

Roma, 14 gen. – (Adnkronos) – “Get On Your Boots” e’ il titolo del nuovo singolo degli U2 che da lunedi’ 19 gennaio sara’ in programmazione su tutte le radio italiane. Il singolo e’ il primo estratto da “No Line On The Horizon”, il nuovo album della band di Bono Vox di prossima uscita.

Scritto e registrato in diversi studi, “No Line On The Horizon” e’ il dodicesimo album di studio e segue il successo mondiale di “How To Dismantle An Atomic Bomb”, pubblicato alla fine del 2004 e che ha venduto nove milioni di copie.

Le registrazioni di “No Line On The Horizon” sono cominciate a Fez in Marocco lo scorso anno. Sono proseguite a Dublino nello studio della band, a New York presso il Platinum Sound Recording Studio e sono state completate all’Olympic Studio di Londra. L’album e’ prodotto da Brian Eno e Danny Lanois con la collaborazione di Steve Lillywhite.

Partendo dal presupposto che peggio di All That You Can’t Leave Behind non può essere, e che quelli di How To Dismantle An Atomic Bomb non erano certo gli U2 che vorrei sentire, mi sento fiducioso per questo nuovo disco: il titolo non mi fa impazzire, ma del resto anche Achtung Baby! come titolo non mi diceva granché. Mi auguro, insomma, che si ripeta quanto successo nel ’91, quando gli U2 si reinventarono dopo due dischi mediocri (Ricordo che io non impazzisco per The Joshua Tree e Rattle And Hum, evitate commenti in merito, grazie), con risultati a dir poco straordinari. Ora abbiamo altri due dischi mediocri, speriamo che quel trio di produttori (una garanzia) faccia loro seguire un nuovo miracolo.

PS per Claudio. Prometto che metterò da parte ogni pregiudizio e valuterò questo disco serenamente ;).

5 thoughts on “Ora di mettersi gli stivali

  1. They’ve got to get themselves together
    They’ve got stuck in a moment
    and They can’t get out of it :-)
  2. Ho sentito questo pezzo una volta e spero di non sentirlo più fino a quando comprerò il cd, anzi, se sarò fortunato spero di riuscire a skippare in avanti questa magnifica canzone tutte le volte che incidentalmente spunterà dal lettore.
  3. Ma sai che invece a me piace? Ora sono ancora più fiducioso! A dirla tutta lo ero anche dopo i primi ascolti di Vertigo, ma vabbe’…

    Ne approfitto per segnalare che la canzone è ascoltabile gratuitamente a http://goyb.u2.com.

  4. All That You Can’t Leave Behind mediocre?

    Questa traccia, iniziando, mi sembrava vagamente il sound dei Muse, poi quando Bono inizia a cantare mi ricorda pop… comunque è carina. Speriamo bene.

  5. Non volevo sparare troppo a zero…

    A me ricorda qualche riff degli Stones. Se proprio devo fare una critica, mi piace poco la somiglianza con Vertigo per quanto riguarda la strofa priva di chitarra (e solo con quel chak-chak) e… Di questo parlerò in un altro post oggi (spero)!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>