SukkoFace

So che può sembrare incredibile, ma SukkoPera è ancora vivo e vegeto. Stasera ha persino trovato un po’ di tempo per scendere tra voi comuni mortali, e così ha deciso di approfittarne per aggiornare WordPress (segnalate eventuali problemi, grazie). Inoltre, dato che sicuramente molti si chideranno che fine avesse fatto, ecco qua un breve riassunto degli ultimi 6 mesi di SukkoVita, rielaborato da una mail scritta ieri ad Attilio, dopo altrettanti mesi di latitanza:

Come i più ricorderanno, a febbraio sono stato costretto a cambiare lavoro e sono tornato a $capoluogo_piemontese (sì, anch’io adoro questo modo nerdoso di scrivere), presso $nota_azienda_che_produce_cellulari. Da allora ho (ri)incominciato un fantastico pendolarismo. La sveglia suonava alle 5.42, uscivo di casa alle 6.20, e rientravo alle 20.30 quando andava bene, con un ottimo tempo di 2 ore e mezza tra quando uscivo di casa e quando arrivavo a lavoro, e viceversa.

Uno schifo totale. Ero sempre a pezzi, sia in settimana che nei weekend, nei quali non mi riprendevo granché, e accumulavo stanchezza. Anche solo trovare il tempo per scrivere una mail, farsi la barba, farsi la doccia, era veramente un’impresa. Così, appena ho capito che il lavoro era sopportabile, mi sono messo a cercare casa a TO. L’ho trovata, e da questo mese mi ci sono finalmente trasferito. Ci ho messo un certo tempo perché si trattava di un appartamento in un palazzo ancora incompleto. Quindi ho dovuto aspettare un po’ perché fosse terminata, e un altro po’ perché fosse arredata. Tra l’altro, per velocizzare le pratiche di arredamento, essendo la proprietaria $sukko_cugina, nei giorni in cui non lavoravo venivo qua a montare i mobili (100% Ikea), bruciandomi così svariati sabati, domeniche, e festività in generale.

Però ne valeva decisamente la pena. Ora ho 5 ore in più da vivere (e dormire) ogni giorno, non arrivo a casa a ore impensabili quando mi tocca fermarmi di più in ufficio (cosa che succede quanto mai spesso,
ultimamente…), e mi risparmio le immancabili urla casalinghe quotidiane. Cosa chiedere di più? Il gas, che ancora non mi hanno attivato.

Quanto a ferie, ovviamente sono messo pessimamente. Tra il poco tempo da cui ho iniziato questo lavoro e le giornate perse per ponti obbligati, ecc ecc, credo di avere 5 giorni a disposizione, ora come ora, per cui non se ne parla, almeno per il momento. Spero almeno di riuscire a fare l’annuale pellegrinaggio presso $festa_birrosa_crucca.

In ogni caso, la nuova SukkoHouse è aperta a tutti i SukkoFriends. Siete liberi di presentarvi qua quando meglio preferite, e sarete omaggiati di vitto e/o alloggio, secondo le vostre preferenze. Un preavviso è gradito, ma non necessario. La zona è quella del Parco Commerciale Dora: Corso Umbria, Via Livorno… Da quelle parti, insomma. Tenete solo presente che solitamente arrivo a casa in un orario compreso tra le 18.30 e le 19.30 e che al mattino esco alle 8.30.

Per ora è tutto. Spero di riuscire a postare un po’ più spesso d’ora in poi. Ma… Quante volte l’ho già detto?! :p

PS: Per chi si chiedesse il motivo del titolo, è solo perché con un occhio sto guardando Scarface.

6 thoughts on “SukkoFace

  1. Bentornato fra i vivi!!! Mi augure che sta volta tu riesca veramente a postare di più…i SukkoFriends hanno bisogno di te!!!!
  2. Oe’, mi ospiti l’11 sera? Cosi’ il giorno dopo posso andare alla mia proclamazione ancora ubriaco :D
  3. Posso venire a fare una serata death metal a casa tua?! Si può allestire una sala prove là dentro? *G*
  4. ma buongiorno……. :))) finalmente sei tornato….. iniziavo a temere il peggio…..giorgino dopo milan – lazio mando mio papà alla ricerca dei biglietti per il derby…questa volta non dobbiamo mancare…..mi raccomando…cmq ne riparleremo nel week…..ciao grande….

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>